Articoli

Approfondimento
Editoriale
Notizia
Approfondimento
Domenico Indelicato
Domenico Indelicato
mercoledì 4 marzo 2020, 18:00:00

Sono un folle? Un visionario? Un terrorista? O forse un trafficante d’armi?

Niente di tutto questo, sono semplicemente una persona che, appassionata di nuove tecnologie in generale e di Bitcoin in particolare, ha capito che questo metodo di pagamento potrebbe rappresentare una valida alternativa ai tradizionali sistemi che oggigiorno tutti utilizziamo.

Ma non solo.

A tutti voi, persone che vivete nell’Occidente progredito, che non ha quindi limitazioni derivanti da frontiere e dogane, potrà sembrare qualcosa di superfluo, ma la vera ragione che mi ha portato a valutare e a implementare Bitcoin come metodo di pagamento è soprattutto la possibilità di avere un contatto diretto con il cliente senza dover chiedere il permesso a enti terzi che possano approvare, o meno, la mia azienda ed il business in cui ho deciso di investire.

Notizia
Riccardo Giorgio Frega
Riccardo Giorgio Frega
giovedì 30 gennaio 2020, 12:00:00

Chi segue il nostro umile podcast su Bitcoin e criptovalute lo sa molto bene: il motore immobile di ciò che stiamo facendo, la vera ragione per cui investiamo tempo, energie e risorse economiche in questo progetto, è la divulgazione di questa tecnologia straordinaria, che molto spesso è vittima di mistificazioni strumentali e disoneste. Specie in Italia dove se ne parla poco e molto male.

Riuscirà Bitcoin a liberare l’umanità dal giogo della finanza tradizionale?

Questa è la domanda che spesso mi sento rivolgere.

E la mia risposta è sempre la stessa.

Editoriale
Riccardo Giorgio Frega
Riccardo Giorgio Frega
lunedì 20 gennaio 2020, 18:00:00

Ho sempre amato visceralmente la tecnologia. Ne sono sempre stato attratto e affascinato. Per me i gadget digitali hanno rappresentato gli unici strumenti col potere di cambiare il mondo nel concreto.

Sono da poco entrato nel mio quarantesimo anno di vita e quindi mi ricordo quando la cassetta della posta di casa, a settembre, era piena di cartoline spedite da parenti ed amici in vacanza, quando le conferme d’ordine in ufficio arrivavano via fax e quando i nostri cellulari al massimo spedivano SMS. Quello è un mondo che è stato consegnato ai libri di storia nell’arco di meno di una decade. Da che cosa? Dall’avanzamento tecnologico.

C’è un parola in Inglese che rende bene questo concetto: disruptive.
La tecnologia ha questo potere. Essere dirompente.